Pubblicato da il 10 Giugno 2017

La società di autotrasporto ha attivato a giugno 2017 un furgone a trazione elettrica per svolgere le consegne nel centro del capoluogo lombardo.

Arcese ha scelto il Nissan e-NV200 per consegnare nelle vie del centro milanese prodotti ad alto valore. L’adozione dei veicoli elettrici rientra nel piano strategico con cui Arcese punta ad abbassare ulteriormente le emissioni inquinanti legate all’esercizio delle proprie attività. L’autonomia complessiva dell’e-NV200 è di circa 160 km e garantisce una portata utile di 770 kg. Sono necessarie solo poche ore per ricaricare il mezzo presso l’apposita colonnina installata in azienda per poi eseguire le consegne in centro nel giro di poche ore”, spiega l’azienda in una nota diffusa il 12 giugno 2017. Nel corso di quest’anno, Arcese intende attivare un secondo furgone elettrico a Londra e all’inizio del 2018 un terzo a Barcellona, mentre sta valutando la fattibilità per Ginevra e Zurigo.
Un’altra iniziativa introdotta da Arcese a giugno è la sostituzione delle scatole in cartone con contenitori di plastica nei trasporti tra Italia, Francia e Gran Bretagna. Secondo quanto afferma la stessa azienda, “in pochi mesi questi contenitori hanno consentito la riduzione di oltre il 55% dei consumi di cartone, oltre ad una diminuzione di eventuali danni alla merce”.

Fonte: www.trasportoeuropa.it