1. Livello strategico

La presente Carta di Qualità ha la finalità di esplicitare e comunicare al sistema committente/beneficiari, compreso gli Enti pubblici e la Regione, gli impegni che ASTARTE SRL assume per garantire la qualità e la trasparenza dei servizi offerti, in termini strategici, puntando principalmente sulla politica della qualità.
Dal 2007 è stato scelto di certificarsi a norma UNI EN ISO 9001:2008, per poter rispondere con efficacia maggiore, agli stimoli che provengono dai mutamenti delle necessità dell’utenza, migliorando continuamente la qualità dei servizi erogati e l’organizzazione dell’Azienda. In un rapporto ottimale fra Qualità e Servizi.
Per proseguire in questa direzione ASTARTE si prefigge di consolidare la struttura interna, responsabilizzando tutti i livelli dall’Organizzazione, anche attraverso un incremento ragionato delle motivazioni del personale, nello svolgimento delle proprie mansioni, creando un ambiente idoneo per sicurezza, conoscenza, partecipazione, fiducia e crescita culturale.

1.1. Mission

PRESENTAZIONE DI ASTARTE

ASTARTE nasce come impresa di formazione nel 2006, allora con la denominazione Anita Servizi, il mondo di origine è quello delle aziende di autotrasporto merci, alle quali si è sempre dedicata per aumentarne la competitività, attraverso la formazione del personale, dei manager, e degli stessi titolari. In un continuo avvicinamento di questo mondo alla cultura della formazione come volano di sviluppo.

Con la recente trasformazione da ANITA SERVIZI ad Astarte, l’impresa intende fortemente rinnovarsi per offrire nuovi servizi alle imprese clienti attuali e future. Proprio dall’esperienza maturata negli anni, in tante migliaia di ore di formazione svolte, è emersa l’importanza di aggiornare sempre l’offerta formativa e gli strumenti didattici per far fronte al complesso dei bisogni delle imprese, dei lavoratori e soprattutto dei giovani.

I nostri servizi, anche on-line, permetteranno alle persone in formazione di avere accesso a formazione, coaching, orientamento e placement sui temi del mondo del lavoro e delle professioni in particolare del settore dei trasporti e della logistica. Alcune aree di specializzazione di Astarte sono temi imprenditoriali: gestione d’impresa, finanza, reti di imprese, risparmio energetico, legislazione di settore, gestione dei contenziosi.

In breve ASTARTE, come richiamato dal nome della Dea Madre dell’antichità come riferimento presente in tutte le culture semitiche del Mediterraneo, che era protettrice di tanti fenomeni del mondo naturale e umano (dell’amore, della guerra, del raccolto, delle tempeste, dei sogni, dei presagi e di tanto altro ancora…) ha definito come propria mission quella di generare competenze ed ispirare il miglioramento professionale degli individui.

1.2. Politica della qualità: obiettivi ed impegni che l’organismo assume formalmente rispetto alla qualità

Nell’ambito delle attività di formazione superiore e continua, Astarte intende:
– progettare percorsi formativi sulla base dell’individuazione dei fabbisogni espressi e non ancora espressi del settore;
– dotarsi di modelli didattici flessibili sia in aula che e-learning allo scopo di attuare il progetto didattico più efficace in funzione dei destinatari e degli obiettivi;
– perseguire i massimi livelli di qualità della formazione attraverso una selezione scrupolosa di docenti ed esperti;
– acquisire materiale didattico videoregistrato per avere a disposizione sufficiente materiale per la creazione di contenuti online di supporto alle lezioni.
– l’aggiornamento e lo sviluppo delle competenze del personale interno in modo da garantire il miglioramento continuo della qualità dei servizi;
– gli investimenti in modelli didattici e tecnologie a supporto dell’apprendimento (anche con l’acquisizione di una piattaforma LMS personalizzata);
– il coinvolgimento di tutto il personale nel perseguimento degli obiettivi di qualità, anche tramite la diffusione capillare della Carta della Qualità;
– la tutela della salute e sicurezza di tutti i collaboratori e degli utenti dei servizi attraverso la rigida osservanza delle norme.

Per il perseguimento di tali obiettivi, Astarte concretamente realizzerà:
– corsi di formazione e aggiornamento periodico per il proprio personale sulla progettazione didattica di corsi online;
– si doterà di una piattaforma LMS per la gestione di progetti di blended learning e/o e-learning;
– adozione di un sistema interno di qualifica dei docenti e valutazione periodica, in parallelo con un sistema di scouting continuo di professionisti attivo all’interno del sito aziendale;
– monitoraggio degli obiettivi di qualità e revisione periodica della carta di qualità a cura del personale interno;
– monitorerà l’applicazione della procedura di qualità EN UNI ISO 9001:2008 che intende sempre evolvere, attraverso riesami periodici, in relazione allo sviluppo dei servizi il proprio processo di gestione dei servizi.

1.3. Modalità e strumenti

Per la realizzazione degli obiettivi la Direzione si impegna a realizzare una politica di intervento per garantire la comprensione, l’attuazione e il pieno sostegno alla realizzazione degli obiettivi della Carta di Qualità da parte di tutti i livelli dell’organizzazione.

Tale politica di adozione prevede il seguente modello di implementazione:
– FASE INIZIALE: sensibilizzazione di tutto il personale aziendale agli obiettivi ed agli strumenti di qualità;
– FASE DI GESTIONE: monitoraggio continuo sia qualitativo tramite presenza a campione nelle attività formative in sede sia quantitativo sui risultati delle prove di valutazione che di gradimento;
– FASE DI MONITORAGGIO: semestralmente saranno organizzati incontri con il personale coinvolto nel processo.

Tutti gli indicatori obiettivi e strumenti specificati nella presente Carta di Qualità sono già inclusi nell’ambito dei flussi della Qualità ISO 9001:2008 aziendale.

 

2. Livello organizzativo

Nell’ambito dei servizi di formazione superiore e continua, le aree di intervento Astarte si occupa di:
– Analisi dei fabbisogni formativi;
– Progettazione di percorsi formativi di sviluppo di competenze e figure professionali sia in aula che online;
– Valutazione delle competenze professionali;
– Organizzazione gestione di corsi, dall’accoglienza alla didattica, alla logistica d’aula;
– Gestione economica dei progetti ed attività di rendicontazione;
– Monitoraggio e valutazione dei risultati conseguiti;
– Certificazioni e/o attestazioni.

Per la realizzazione dei servizi, Astarte dispone di una dotazione di risorse professionali composta da:
A) Risorse in organico, complessivamente formato da nove risorse, che presidiano i processi fondamentali della gestione del progetto formativo, dall’analisi, alla progettazione, all’erogazione fino alla valutazione e rendicontazione delle attività formative.

Le risorse interne si occupano di

  • Responsabile economico-amministrativo
    Assicura la gestione economico-finanziaria dell’impresa in accordo e secondo le indicazioni dell’Amministratore. Fornisce supporto alla gestione dei progetti finanziati per le attività di rendicontazione.
  • Responsabile Direzione progetti – Monitoraggio e gestione
    Coordina e gestisce i progetti dell’impresa dal punto di vista dell’allocazione delle risorse, della supervisione generale del progetto e della verifica costante della qualità del servizio.
    Supervisiona e pianifica le seguenti attività:
    – Definizione degli obiettivi per la qualità ed i requisiti relativi al servizio in base alle proprie esigenze ed ai fabbisogni formativi delle imprese/clienti, in conformità alla normativa vigente;
    – Pianificazione dei tempi, definizione delle responsabilità e delle risorse necessarie per la realizzazione del servizio e per il raggiungimento degli obiettivi prefissati;
    – Definizione delle attività di verifica, validazione, monitoraggio, ispezione e prove specifiche per il servizio ed i relativi criteri di accettazione;
    – Raccolta le registrazioni necessarie a fornire evidenza che i processi realizzativi ed i servizi risultanti soddisfino i requisiti richiesti.
  • Responsabile attività progettuale
    Gestisce l’attività di progettazione dell’intervento formativo e l’eventuale presentazione del progetto in appositi bandi di formazione finanziata.
    Realizza i documenti progettuali specificando la struttura dell’intervento formativo, il dimensionamento in relazione al fabbisogno individuato, la definizione del modello didattico, l’individuazione dei formatori, la creazione degli strumenti di valutazione e verifica.
    Ulteriormente il progettista definisce e valuta il budget dell’attività formativa, che riporta alla Direzione progetti, che ha la responsabilità della verifica finale.
  • Responsabile analisi fabbisogni e valutazione formativa
    Interviene a monte del progetto formativo attraverso la gestisce la relazione con il cliente per la valutazione del fabbisogno e la determinazione dei requisiti relativi al servizio riguarda:
    – i requisiti specificati dal cliente;
    – i requisiti stabiliti dalle norme cogenti;
    – il fabbisogno formativo rilevato presso le imprese;
    – i requisiti stabiliti dagli organismi competenti preposti all’accreditamento/finanziamento ed al controllo sull’erogazione dei corsi;
    – altri eventuali requisiti non precisati dal cliente, ma necessari per l’intervento specifico.
  • Project management corsi
    Si occupa della gestione delle attività connesse all’erogazione dei corsi, gestione logistica dell’aula e supervisione dell’adeguatezza delle infrastrutture e strumentazione, preparazione e tenuta dei registri, preparazione dei materiali didattici, accoglienza allievi, gestione dei docenti, tutor, somministrazione questionari, gestione segnalazioni e reclami, tenuta e archiviazione della documentazione di progetto.
  • Responsabile della Qualità
    L’Amministrazione si occupa anche di:
    – Assicurare che i processi necessari per il Sistema di Gestione per la Qualità siano predisposti, attuati e tenuti aggiornati.
    – Assicurare la promozione della consapevolezza dei requisiti del cliente nell’ambito di tutta l’organizzazione.
    – Assicurare che l’informazione circoli fra il personale addetto all’organizzazione dei corsi presso ciascuna sede.
    – Rispondere delle prestazioni del Sistema Qualità, impegnandosi a mantenerne costante l’efficacia ed a valutare le esigenze di miglioramento, avvalendosi del Gruppo Qualità.

B) Risorse del network di professionisti che l’azienda ha costruito nel tempo e che oggi conta circa 30 professionisti afferenti ad ambiti di intervento diversi (dall’amministrazione, allo sviluppo personale, all’organizzazione, e a tutti gli aspetti connessi alla logistica e trasporti, sicurezza sul lavoro, normativa, legale, fisco e erario, relazioni sindacali, ecc.). I professionisti qualificati nel network aziendale sono esperti di elevate competenze che Astarte impegna in qualità di esperti della materia a supporto della progettazione e per la docenza di aula. I profili professionali sono di docenti con oltre 10 anni di esperienza nel proprio settore e almeno 5 di esperienza in campo formativo.

Dal punto di vista della dotazione di risorse logistico-strumentali Astarte dispone di un centro di formazione complessivamente composto da 2 aule didattiche dotate di sistema di proiezione e connessione di rete (di cui 1 informatizzata con 12 postazioni utente + 1 docente con un rapporto di 1 pc ogni allievo), 1 aula di seminari (8 posti a sedere), 1 saletta per colloqui individuali e 1 per consultazione di banche dati (con 2 pc a disposizione, connessi ad internet ed alla stampante di rete). Per l’attività formativa non è previsto l’uso di laboratori specialistici. Astarte dispone di una reception di accoglienza degli allievi, un numero telefonico dedicato alle attività formative, stampanti e scanner presenti nel centro di formazione.

Astarte si impegna a consegnare agli allievi, contestualmente alla presente Carta di Qualità dei servizi, anche la documentazione specifica del servizio formativo offerto, in particolare il progetto formativo, il contratto formativo allievo, le specifiche dei materiali formativi, l’eventuale password di accesso alla piattaforma di e-learning (ove prevista), il regolamento interno per l’uso dei locali, le informazioni di supporto all’attività formativa (logistica e ricreazione), e le modalità di richiesta e accesso ai documenti di valutazione ed il relativo il valore assunto in esito alla valutazione.

2.1. Fattori di qualità in Astarte

Al fine di presidiare il costante allineamento dei servizi con i livelli di qualità attesi, Astarte ha individuato come fattori primari di qualità, i seguenti parametri:
– coerenza degli obiettivi didattici con le esigenze implicite ed esplicite dalla committenza e/o settore;
– innovazione didattica continua;
– selezione di destinatari idonei per i corsi;
– partecipazione ai servizi formativi;
– completamento corsi online;
– efficacia del docente;
– flessibilità organizzativa/gestionale,
– organizzazione dei servizi;
– efficacia di apprendimento;
– raggiungimento degli obiettivi da parte dello staff didattico e non didattico;
– tempestività di risposta alle richieste di committenti/beneficiari.

2.2. Indicatori

I criteri di misurazione quantitativa e/o valutazione qualitativa per programmare e controllare il presidio dei fattori di qualità individuati sono:

  • Coerenza obiettivi didattici con le esigenze implicite ed esplicite dalla committenza e/o settore
    Coerenza degli obiettivi didattici tramite analisi delle competenze dei destinatari ed identificazione e corrispondenza dei contenuti del percorso formativo. Aderenza al 100% degli obiettivi con le esigenze verificata dagli esperti di contenuto.
  • Innovazione didattica continua
    Innovazione didattica continua tramite studio e progettazione di attività di tipo esperienziale, ove possibile rispetto del parametro di 40% teoria e 60% attività pratiche e sperimentazione in ogni tipologia di corso.
  • Selezione di destinatari idonei per i corsi
    Sulla base di indicatori di adeguatezza rispetto al profilo di partecipante definito per creare classi omogenee.
  • Partecipazione ai servizi formativi
    >= 80% delle ore corso in aula.
  • Completamento corsi online
    >=90% nel tempo assegnato.
  • Efficacia del docente
    >= 80% nei questionari di gradimento.
  • Flessibilità organizzativa/gestionale
    >=80% interventi entro 2 giorni lavorativi.
  • Organizzazione dei servizi
    >=80% nei questionari di gradimento.
  • Efficacia di apprendimento
    >=75% dei test superati con almeno 70%.
  • Raggiungimento degli obiettivi da parte dello staff didattico e non didattico
    Raggiungimento degli obiettivi da parte dello staff didattico e non didattico attraverso l’auto-valutazione dell’efficacia del corso.
  • Tempestività di risposta alle richieste di committenti/beneficiari
    Tempestività di risposta alle richieste di committenti/beneficiari, presa in carico entro 24 ore lavorative e risoluzione entro 3 giorni lavorativi per problemi di media complessità.

2.3. Standard di qualità e strumenti di verifica

In relazione agli obiettivi di Astarte si impegna a raggiungere costantemente nel tempo in corrispondenza a ciascun fattore in tutti i progetti, assicurando il massimo livello di standard di qualità.

FATTORI DI QUALITÀ INDICATORI STANDARD DI QUALITÀ STRUMENTI DI VERIFICA
Coerenza degli obiettivi didattici con le esigenze implicite ed esplicite dalla committenza e/o settore Coerenza degli obiettivi didattici tramite analisi delle competenze dei destinatari ed identificazione e corrispondenza dei contenuti del percorso formativo Aderenza al 100% degli obiettivi con le esigenze verificata dagli esperti di contenuto Valutazione dell’esperto di contenuto
Innovazione didattica continua Innovazione didattica continua tramite studio e progettazione di attività di tipo esperienziale Ove possibile (salvo specificità del progetto/bando) parametro di 40% teoria e 60% attività pratiche e sperimentazione in ogni tipologia di corso Analisi programma di dettaglio dell’intervento formativo.
Verifica a campione in aula
Selezione di destinatari idonei per i corsi Adeguatezza rispetto al profilo di partecipante definito per creare classi omogenee >=75% delle esigenze formative rilevate per il partecipante rispetto agli argomenti del corso Analisi scheda del partecipante e verifica dei test di ingresso (ove previsti)
Partecipazione ai servizi formativi Partecipazione ai servizi formativi >=80% delle ore corso in aula Analisi di registri di presenza
Completamento corsi online Completamento corsi online >=90% nel tempo assegnato Analisi reportistica della piattaforma e-learning
Efficacia del docente Efficacia del docente >= 80% nei questionari di gradimento Analisi questionari di gradimento
Flessibilità organizzativa/gestionale Giorni intercorrenti tra la richiesta di modifica o evidenza dell’impossibilità organizzativa (es. malattia docente) e la risoluzione ed eventuale riprogrammazione >=80% interventi entro 2 giorni lavorativi Rilevazione dei tempi di intervento dell’azione correttiva
Organizzazione dei servizi Organizzazione dei servizi >=80% nei questionari di gradimento Analisi questionari di gradimento
Efficacia di apprendimento Efficacia di apprendimento >=75% dei test superati con almeno 70% >=75% dei test superati con almeno 70% Analisi test di fine modulo didattico e/o esame finale
Raggiungimento degli obiettivi da parte dello staff didattico e non didattico Raggiungimento degli obiettivi da parte dello staff didattico e non didattico attraverso l’auto-valutazione dell’efficacia del corso <=10% non conformità Riunioni periodiche
Tempestività di risposta alle richieste di Committenti/beneficiari Giorni tra la richiesta presentata dall’utente e Formulazione della risposta Massimo 2 giorni lavorativi Analisi del registro delle richieste tenuto per singolo corso

 

3. Livello preventivo

3.1. Dispositivi di garanzia e tutela di committenti e beneficiari

A supporto, garanzia e tutela dei committenti e beneficiari, Astarte mette a disposizione il numero telefonico 0687133946 attivo dalle ore 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30 per fornire “a sportello” tutte le informazioni sui percorsi formativi, durata, impegno, certificazioni, selezione, e quanto utile per i committenti e beneficiari.
Lo sportello sarà raggiungibile anche tramite l’indirizzo e-mail corsi@astartesrl.com.

Sarà inoltre disponibile sul sito una sezione informativa specifica per le informazioni sui corsi, dal quale saranno facilmente individuabili tutti i contatti informativi, per quanto non specificato online.

In sede sarà presente presso la reception un modulo cartaceo per la presentazione di richieste di informazioni, con rilevazione dei contatti dell’utente al fine di poter gestire il recall della persona. Inoltre sarà presente in sede anche una Cassetta Suggerimenti in cui poter inserire il proprio parere e suggerimenti su apposito modulo cartaceo messo a disposizione.

Per la gestione di reclami ed interventi durante l’orario lavorativo sarà sempre presente il Responsabile dell’area didattica che coordina le attività del centro di formazione, al quale sarà possibile presentare di persona le proprie richieste e/o reclami. Il Responsabile dell’area didattica sarà incaricato di mettere in opera le opportune azioni correttive a tutela e garanzia dell’utente.

 

4. Condizioni di trasparenza

4.1. modalità di diffusione al pubblico (canali, procedure, tempi)

La presente Carta di qualità sarà a disposizione dell’utenze in più copie sia nelle aree comuni, presso la reception e nelle aule didattiche. Copia elettronica sarà costantemente disponibile sul sito www.astartesrl.com.

4.2. Modalità di revisione periodica (responsabilità, procedure, tempi)

Annualmente la Direzione e l’Amministratore Unico si incaricano di provvedere alla verifica ed eventuale revisione del documento. Eventuali correzioni e aggiornamenti saranno segnalati mediante cartellonistica e sul sito web tramite visualizzazione dell’informativa in modalità popup.

4.3. Validazione da parte del Responsabile del Processo di gestione della qualità

La presente Carta di qualità è stata approvata dalla Direzione in data 1 dicembre 2017 nella persona dell’Amministratore Unico anche incaricato del coordinamento del sistema di Gestione della Qualità Alfonso Trapani e del direttore Paola Melise.