Pubblicato da il 6 marzo 2018

Percorsi «virtuosi» di alternanza scuola-lavoro. Rapporti di impiego «qualificati», come quelli «rappresentati dalle forme di apprendistato duale». Rafforzamento degli Its, gli Istituti tecnici superiori, il segmento terziario professionalizzante del nostro sistema educativo. Maggiori «sinergie e punti di contatto con il mondo delle università, soprattutto quelle Stem», per spingere forte anche sulla leva della ricerca e del trasferimento tecnologico, sempre più necessari, oggi, ai tempi di Industria 4.0.

Nel documento, condiviso ieri notte da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil sui nuovi contenuti e indirizzi delle relazioni industriali e della contrattazione, è contenuto un intero capitolo dedicato a «Formazione e competenze».

L’obiettivo è valorizzare, realmente, il link scuola-lavoro.

Fonte: Il sole 24 ore

Commenti

Commenta per primo.

Lascia un commento


Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.