Pubblicato da il 9 Gennaio 2018

Il futuro ecosistema dell’occupazione sarà molto più accessibile per tutti coloro che sapranno “parlare” con la tecnologia e governarla e coloro che riescono a comprendere e a gestire l’universo social. Si tratta di vere e proprie categorie “privilegiate” di persone che” surferanno” sul nuovo mercato del lavoro agevolmente.

Fonte: www.repubblica.it