Pubblicato da il 15 Giugno 2017

“Il parere del governo” sul pacchetto Autotrasporto Ue “è che non ci devono essere ulteriori liberalizzazioni se non si rispettano le regole di sicurezza, riposo e salario uguale per chi svolge lo stesso lavoro nello stesso Paese. Prima i diritti, poi le liberalizzazioni”. Lo ha detto il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio, a margine di un convegno alla Sapienza di Roma dal titolo: “Connettere l’Italia – Strategie per le infrastrutture di trasporto e logistica”.

Il documento presentato nel corso dell’evento, redatto dalla Struttura tecnica di missione per l’indirizzo strategico, lo sviluppo delle infrastrutture e l’alta sorveglianza del Ministero guidato da Graziano Delrio, rielabora i contenuti dell’allegato infrastrutture al Documento di Economia e Finanza (DEF) approvato ad aprile 2016. Si tratta del quadro strategico e programmatico riforma strutturale e alcune premesse del nuovo Piano Generale dei Trasporti e della Logistica (PGTL).

Le proposte Ue sul trasporto stradale sono state al centro di “Trasportiamo l’Italia: sulla strada delle sostenibilità”, l’evento dedicato all’autotrasporto che si è tenuto il 12 giugno a Roma. L’incontro, preparatorio al G7 Trasporti che si terrà il 21 e 22 giugno prossimi a Cagliari, ha messo a confronto le principali associazioni di categoria del trasporto merci, i sindacati, gli operatori del settore e i rappresentanti delle istituzioni.

Fonte: www.trasporti-italia.com