Pubblicato da il 1 Dicembre 2017

Dal resoconto illustrato dalla Confartigianato Trasporti emerge che i rappresentanti del Governo hanno affrontato l’incontro di ieri con le associazioni degli autotrasportatori distinguendo tre aree d’intervento. La prima riguarda le risorse economiche, confermando che quelle strutturali saranno confermate nella Legge di Bilancio 2018, compresi i 150 milioni tagliati dalla Commissione Bilancio del Senato. Non si conosce però ancora l’importo per i rimborsi forfettari delle spese non documentate, che sarà precisato quando si conoscerà l’importo effettivo di tale voce di quest’anno. Si parla del mese di maggio, comunque l’obiettivo è mantenere l’importo dei 51 euro. Le associazioni artigiane hanno evidenziato la discriminazione dei padroncini dalla de-contribuzione nell’autotrasporto internazionale e nell’applicazione del lavoro usurante.

Fonte: www.trasportoeuropa.it